A partire dal 23 aprile, i Warriors consentono a un numero limitato di fan di entrare nel Chase Center

Sono passati tredici mesi, ma i Golden State Warriors possono finalmente partecipare alle partite casalinghe con alcuni tifosi.

Connor Letourneau di Con Chronicle ha riferito che da quando i Denver Nuggets si sono tenuti il ​​23 aprile, il doppiaggio ha permesso ai fan di entrare nell’edificio con una capacità fino al 35%.

Secondo le normative cittadine, i Warriors devono chiedere ai fan di fornire la prova della vaccinazione completa o un test COVID-19 negativo entro 48 ore dopo la partita.maglie basket Golden State Warriors
Questa notizia significa che mentre i Warriors stanno lottando per assicurarsi un posto nei playoff, almeno alcuni spettatori parteciperanno alle ultime nove partite casalinghe. Da quando i Golden State hanno sconfitto i Philadelphia 76ers il 7 marzo 2020, non hanno mai giocato di fronte ai tifosi di casa.

La proprietà renderà questa notizia benvenuta in quanto ha finalmente la possibilità di guadagnare un po ‘di entrate dopo aver aperto il Chase Center prima della scorsa stagione. Mentre continuano gli sforzi per vaccinare il pubblico, i casi di COVID-19 stanno diminuendo in tutta la California.

Lo stato ha gestito quasi 21 milioni di vaccini per i residenti e prevede di riaprire completamente il 15 giugno.E possibile visitare il sito www.itmagliebasket.com per visualizzare le maglie delle squadre pertinenti.

Shai Gilgeous-Alexander aveva paura delle iniezioni, quindi il compagno di squadra dei Thunder Lu Dort gli ha tenuto la mano durante la vaccinazione.

Uno degli elementi più importanti della ricostruzione dell’NBA è coltivare una cultura. Alcune delle squadre più talentuose nella storia del campionato sono state sciolte a causa della scarsa chimica e della mancanza di identità. L’Oklahoma City Thunder, con 35 scelte al draft nei prossimi sette anni, deve essere particolarmente consapevole di questi fattori intangibili. Con così tante risorse e poche posizioni nella formazione iniziale o persino nel roster, è facile per i giocatori sentire che la competizione tra loro è feroce.

Tuttavia, se ci sono segnali martedì, i giovani giocatori che attualmente formano il nucleo dei Thunder si sosterranno completamente a vicenda. I giocatori hanno recentemente ricevuto una vaccinazione COVID-19, ma la star Thunder guard Shai Gilgeous-Alexander ha paura di ricevere un’iniezione. soluzione? Il compagno di squadra Luguentz Dort gli ha afferrato la mano.E possibile visitare il sito www.itmagliebasket.com per visualizzare le maglie delle squadre pertinenti.

maglie basket Oklahoma City Thunder
Prima di tutto, questo è carino. Cerchiamo di risolvere questo problema. In secondo luogo, questa è un’idea incoraggiante tra i due giocatori, ei Thunder sperano di poter arricchire la loro zona di difesa per molto tempo. Dort è stato sotto contratto fino alla stagione 2022-23, e questa offseason, Gilgeous-Alexander è diventato idoneo per il rinnovo per la prima volta. A quel punto, è probabile che riceverà un’offerta di contratto di cinque anni per rimanere nel team Thunder. .

Alla fine, i Thunder prenderanno una decisione basata sull’acquisizione di talenti del basket. Ma questa è una squadra che ha avuto diverse superstar nel corso degli anni senza vincere un campionato. I Thunder hanno le risorse per ricostruire queste squadre di talento, e ora sembra che abbiano anche una cultura di competere per il titolo.

Aggiornamento sugli infortuni di Zion Williamson (Zion Williamson): la star di Pelicans ha saltato almeno una partita in campo, pollice slogato

Zion Williamson farà del suo meglio. Nella sua stagione da rookie, ha partecipato solo a 24 partite, Williamson ha mantenuto uno stato molto sano nella sua seconda stagione. Ha saltato solo due partite in questa stagione, una delle quali è stata consecutiva la sera successiva.

Williamson è stato ferito lunedì, minacciando tutto questo. A New Orleans i Pelicans erano inizialmente preoccupati che Williamson dovesse essere assente per diverse settimane, ma secondo Andrew Lopez di ESPN, aveva solo un pollice slogato e sarebbe tornato prima. Tuttavia, è stato escluso dalla partita di giovedì contro gli Orlando Magic.

maglie basket New Orleans Pelicans
Il tempo di gioco stabile di Williamson è abbastanza salutare da accettare il gioco di questa stagione, che gli consente di rilasciare numeri scioccanti nella seconda stagione. In 44 partite, Williamson ha totalizzato una media di oltre 26 punti e ha tirato il 62,4%. Questo è uno dei metodi offensivi più efficaci nella storia della NBA. La perdita a lungo termine di Williamson non solo danneggerà il suo sviluppo, ma metterà anche fine alle speranze dei Pelicans di entrare nei playoff.

New Orleans è solo a metà partita dietro ai Golden State Warriors, vincendo dieci teste di serie alla Western Conference. Raggiungere quella posizione consentirà loro di entrare nei playoff. Se riescono ad arrivare ai playoff da lì, sarà uno dei semi bassi più pericolosi della memoria recente. Dopo tutto, quanto tempo impiega il seme numero 1 a preoccuparsi di non avere il miglior giocatore al primo turno? Williamson ha fatto questa minaccia.

Secondo i rapporti, anche se la salute di Williamson è generalmente pulita, i Pelicans hanno ancora del lavoro da fare a questo proposito. Non sono solo dietro ai Warriors, ma anche agli 11 Sacramento Kings. Ma con l’apparizione di Zion, New Orleans ha ancora la speranza che i suoi migliori giocatori possano continuare a distruggere l’NBA nella sua seconda stagione.E possibile visitare il sito www.itmagliebasket.com per visualizzare le maglie delle squadre pertinenti.